Ogni storia è unica.

Usa il tuo potere di creare il mondo.

Oggi ascoltiamo spesso storie di successo più o meno grandi e le associamo a persone o fatti incredibili, ad imprese eccezionali condite con passione, originalità e perseveranza. Ci lasciamo incantare e trasportare in un mondo a colori che si discosta profondamente dalla realtà che viviamo ogni giorno ma che, proprio per questo, ci dona nuovo ossigeno da respirare per assaporare quelle sensazioni che pensiamo non potremo mai provare nel corso della nostra vita.

Che tristezza vero?

Beh, dipende dalla tua chiave di lettura, dalla tua capacità di catturare ed assimilare informazioni ed esperienze nel modo corretto e cioè che riescano a stimolare in te una reazione costruttiva che risulti da subito efficace nel bene e nel male. Non è detto, infatti, che un accadimento oppure un pensiero negativo, debbano essere evitati a priori. Anzi, la differenza la fai proprio tu anche come “osservatore esterno”, se sei capace di trarre gli insegnamenti giusti.

Ad ognuno di noi, con la nascita, viene offerta la possibilità di vivere una vita meravigliosa, anche se sembra invece che questa sia data solo a pochi eletti, scelti a caso o chissà come. Molte storie di successo sono partite dal nulla ed in tantissime di queste possiamo trovare protagonisti “improbabili”: persone povere, sole, maltrattate, analfabete, disadattate, ecc. Persone, cioè, sul cui successo nessuno – probabilmente – avrebbe inizialmente scommesso un solo euro, e non perché basassero queste credenze sulle convinzioni di un fondamento oggettivo, ma solo perché persuasi da convenzioni sociali che mettono alcune persone “più deboli” su un gradino più basso nella scala della vita.

La vita, però, è sempre pronta a smentirci e a renderci consapevoli che tutti possono farcela. Anche tu! Adesso non starò qui a decantare il tuo potenziale come essere vivente dotato dell’intelligenza più sviluppata (probabilmente) sulla Terra; piuttosto vorrei farti notare un’altra delle capacità fondamentali per riuscire a fare davvero la differenza:  la tenacia.

La voglia di fare qualcosa di bello, di diverso, di grande, è essenzialmente insita in ogni persona; per questo praticamente tutti desiderano cose da realizzare nel corso della propria vita.
Questa è una spinta molto positiva ma da sola non basta: la differenza la fa chi decide di iniziare quel determinato percorso che un giorno lo porterà fino alla realizzazione dei suoi desideri, quella con la tenacia che gli consentirà di superare le difficoltà e risolvere i problemi incontrati nel cammino.

Se dovessimo fare due conti potremmo dire che, del 100% delle persone che hanno un sogno, solo il 50% decide di cominciare il percorso per realizzarlo. Di questo 50% ci sarà un 80% che mollerà alle prime difficoltà, un 15% che mollerà poco dopo, un 4% che mollerà quando sarà quasi arrivato al traguardo (senza neanche rendersene conto) ed un 1% che raggiungerà l’obiettivo e diventerà una di quelle persone che tanto amiamo e vorremmo emulare nella nostra vita immaginaria.

Crea la tua storia, ti è concesso. E ricorda che, se ci riuscirai, sarà una storia unica. Grande o piccola è relativo: anche piccole azioni possono produrre grandi risultati.

Non trovare allora scuse per rinunciare, pensando che ciò che desideri non sia “abbastanza per il mondo”, fallo e basta! In una realtà dove tutto è collegato, la tua ispirazione o azione può arrivare ed influenzare altre menti che possono aiutarti a compiere il tuo viaggio o addirittura adattare la tua creazione ad altri ambiti, magari più vasti ed importanti.

Se nasci creatore, quindi, non è tuo compito sottrarti dal farlo: prendi la tua responsabilità di partecipare alla creazione del mondo per averne domani uno migliore, magari anche grazie a te.

Ti è venuta voglia di cominciare?
Dai allora, parlami nei commenti di uno dei tuoi sogni che non stai ancora inseguendo perché pensi sia inutile oppure irraggiungibile.